Kuro – Collection Box

Il cofanetto, pubblicato da J-Pop manga, contiene i tre volumi manga che compongono Kuro, mini-storia horror dedicata alla piccola Coco e al suo strambo e inquietante gattino. L’aspetto demoniaco di Kuro si intuisce fin dalle prime pagine, in cui apre la bocca mostrando un cerchio che racchiude una sfilza di triangolari e aguzzissimi dentini.

La trama del fumetto scritto e disegnato dal mangaka Somato è originale e mescola elementi orrorifici e metanarrativi, è infatti difficile distinguere quali siano le parti che descrivono il mondo reale e quali invece si riferiscono alle storie che la piccola Coco inventa e trascrive nel suo diario. Proprio questa linea di confine non troppo netta, ma anzi volutamente fumosa e labile, rende il plot intrigante e onirico.

Ogni volumetto è suddiviso in capitoli colorati con uno stile acquerellato e brillante, e altri in cui a prevalere è il bianco e nero della china classico. Non ha un principio o una fine, è uno spaccato della strana vita di Coco e Kuro, infatti non si hanno molte informazioni sull’origine delle creature mortifere che infestano la città, o su come il mondo sia andato verso questa deriva distopica in cui gli umani devono proteggersi da mostri che non possono
uccidere e che hanno il potere di impossessarsi dei cadaveri degli animali e sfruttarli come sicari. Il modo di illustrare questa possessione ha un fascino visivo e al tempo stesso letterario, infatti i mostri penetrano negli interstizi delle loro vittime quasi come macchie di colore nero come la tenebra.

Una favola nera dai contorni teneri come un piccolo gatto nero, il cui finale lascerà il lettore sospeso a domandarsi quale sia realmente la verità, in
quello spazio bianco in cui il sogno si mescola alla verità ed è impossibile distinguere l’uno e l’altra.

Kuro – Collection Box
Autore: Somato
Traduzione di: Christine Minutoli
Manga Horror
J-Pop Manga
2018

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *