Bella Ciao. Marlene Kuntz e Skin a Riace


Sono volti che raccontano dell’umanità nella sua splendida varietà, fatta di colori diversi, di emozioni diverse, di storie diverse, di sensazioni, odori, sapori, sentimenti, passioni, ognuna preziosa e fondamentale.

Questa è poesia.

Non può salvare il mondo da sola, ma può contribuire a farlo. 

Marlene Kuntz

Bella ciao è un canto di libertà. Un canto popolare, partigiano, fondamentale per la storia della Repubblica italiana e di tutti i popoli che credono nella necessità di resistere e lottare contro la dittatura e contro ogni tipologia di fascismo passato, presente e futuro.

Il video ufficiale di Bella Ciao nella poetica interpretazione dei Marlene Kuntz + Skin è stato girato a Riace, e i ricavati dalla vendita del 45 giri saranno devoluti per l’iniziativa benefica È stato il vento – Artisti per Riace. “È stato il vento”, così disse Mimmo Lucano nel 1998, quando la prima imbarcazione di profughi curdi approdò nelle rive di Riace Marina. Erano 184, scappavano dalla guerra e dalle persecuzioni politiche, venivano dalla Turchia, dalla Siria e dall’Iraq. Per loro, e per tutti i profughi che verranno dopo di loro, Mimmo Lucano fonda l’Associazione “Città Futura”, creando un modello di accoglienza e integrazione virtuoso, che oggi è diventato un modello culturale e di accoglienza. Nonostante i rigurgiti di fascismo e razzismo che inquinano la società civile, nonostante la bonaccia culturale, il vento continua a fischiare. E i fiori crescono ancora.

25 aprile 2019

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *